Stagione Teatrale 17/18

ANNI DI TEATRO ED EMOZIONI
A tutto il gentile pubblico, ai nostri affezionatissimi abbonati


Ricominciare tuffandoci nell’emozione di un nuovo inizio è il modo più vero per manifestare gratitudine per il traguardo dei 30 anni di storia della scorsa stagione. Se ci guardiamo indietro ad ammirare quanti artisti abbiamo avuto la fortuna di incontrare e conoscere rivediamo anche ognuno di voi, a migliaia, che avete ritrovato e cercato una scintilla di verità e di bellezza dal palcoscenico. Questa immagine ci rende consapevoli della bellezza di una storia ma anche di una responsabilità grave. E’ come una sorta di eredità, che vuole essere la trasmissione di un desiderio da una generazione all’altra. Fare memoria, dunque, non per nostalgia ma per risvegliare questo desiderio. Questo tesoro, la trasmissione della cultura, non è un’eredità fatta solo di buona etica e di parole; è l’attaccamento al vero, al bello e, in ultima istanza, la dinamica umana verso la gioia. La gioia è il segno che il tesoro è quello giusto, e che questo umile lavoro può ricreare il desiderio di non sentirsi polverizzati da un vivere frammentato ma di ritrovare il senso cristiano dell’essere comunità. Non certo come pretesa, ma come proposta, che poi trova espressione nella vostra soddisfazione.
Per noi il teatro è vita, e nella sua metafora è possibile catturare la verità che spesso sfugge o non può essere diversamente detta, poiché solo chi guarda con cuore aperto al desiderio del vero è in grado di cogliere dal palcoscenico l’emozione che sprigiona l’istante.
Per questo da sempre questo lavoro è frutto di impegno e passione e attenzione a una cultura che garantisca il marchio di fabbrica di questo luogo che frequentiamo.
Grazie a tutti gli abbonati e agli spettatori di innumerevoli e meravigliose serate.
Grazie alla fattiva collaborazione di tutti coloro che hanno dato sostegno al Cinema Teatro San Luigi.
Grazie alla condivisa progettualità con l’Amministrazione Comunale per il contributo e la partecipazione in molti anni di storia e tradizione.

LA STAGIONE TEATRALE
Gli spettacoli di quest’anno sono stati scelti con grande cura e per l’alto pro lo artistico e qualitativo di contenuti, regia e artisti famosi. Speriamo che, a partire dalla serata inaugurale del 13 settembre, abbiate potuto apprezzare la performance esilarante di Raffaello e Renato della Rimbamband, personaggi ben noti al pubblico del San Luigi per le loro performance canore e musicali.
La stagione di Prosa vedrà il debutto assoluto di due attori tra i migliori del panorama Italiano; Laura Morante sarà la protagonista di “La locandiera”, commedia piacevolissima e molto intrigante, con un cast di attori di alto livello. Il secondo al debutto è Alessandro Benvenuti, grande artista nei panni de “L’avaro”, una lettura di Moliere brillante e convincente. Anche in questo caso una compagnia di attori di grande eccellenza per uno spettacolo coinvolgente e davvero divertente. Subito fuochi d’artificio al debutto della trentunesina stagione di prosa. Elvis-the musical è senza dubbio l’evento musicale più importante dell’anno. Maurizio Colombi, probabilmente il miglior regista teatrale italiano contemporaneo, è riuscito a portare in scena un cast stellare. Per scenografia, racconto e realizzazione, questo spettacolo vi coinvolgerà e vi emozionerà fino alle lacrime. Il racconto dell’epopea del grande Presley, a 40 anni dalla morte, ci fa rivivere un’epoca attraverso un racconto preciso e coin- volgente. Imperdibile.
Massimo Dapporto, con un cast molto amalgamato e di ottimo livello, ci regala una nuova e molto convincente interpretazione di “Un Borghese piccolo piccolo”, opera di Vincenzo Cerami. Testo di grande interesse e quanto mai attuale, divenne il lm capolavoro di Monicelli nel 1977 con Alberto Sordi.
Di alto livello il racconto della Bibbia di Paolo Cevoli. L’argomento sembra “scontato”, ma la prestazione di Cevoli è una piacevole conferma. Si ride fino alle lacrime con tanti spunti di riflessione.
Stupendo per novità realizzativa un inedito Shakespeare con un quartetto di attori in stato di grazia. Thomas More è un appuntamento per gli amanti della grande prosa. Senza bisogno di troppa presentazione il nuovo lavoro di “Ale e Franz”, commedia e musica di altissimo livello. Spettacolo di grande intrattenimento nel ricordo dei grandi milanesi Gaber e Jannacci. Evento al top della nostra stagione di prosa.
E ancora dopo la grande prosa ci tuffiamo in un momento tanto atteso con gli Oblivion, artisti straordinari sulla scena tra frizzi e musica di altissima qualità. The Human Jukebox è divertimento assicurato, grandi emozioni e tanta fantasia dal palcoscenico. Preparatevi a essere coinvolti... serata speciale! Non dimentichiamo le occasioni di divertimento fuori abbonamento; Caveman con Maurizio Colombi, Giacobazzi nel nuovo spettacolo “Io ci sarò”, i Legnanesi... ”Signori si nasce... e noi?”.
E allora che la stagione abbia inizio e buon divertimento a tutti!


La Direzione del CineTeatro San Luigi di Concorezzo
Concorezzo, settembre 2017

Date e biglietti


Puoi trovare le date e i prezzi dei singoli spettacoli nella sezione Stagione Teatrale, e le informazioni sugli abbonamenti nella pagina listino.


access_time Postato 2017-07-07 12:44:08 | local_activityStagione teatrale
Ricordiamo agli spettatori che l'orario indicato indica l'effettivo inizio della proiezione

expand_less